Risoluzione dei problemi

Importante

Se si riscontrano problemi di interazione o di connessione tra computer master e client, è necessario assicurarsi sempre che venga utilizzata una configurazione Veyon identica su tutti i computer. Per evitare problemi in generale, si consiglia di automatizzare il trasferimento della configurazione durante installazione o tramite Interfaccia della riga di comando invece di importare manualmente la configurazione usando Veyon Configurator. La configurazione deve inoltre essere trasferita su tutti i computer interessati ogni volta che viene apportata una modifica durante la risoluzione dei problemi.

Non è possibile accedere ai computer

Esistono diverse cause che possono impedire l’accesso a un computer tramite Veyon Master.

Problemi di rete

Innanzitutto è necessario verificare la connettività di rete generale del computer. Utilizzare l’utilità `` ping`` (che di solito è inclusa in ogni sistema operativo) per diagnosticare i problemi di connettività.

Problemi con il servizio Veyon

Se è possibile eseguire il ping del computer, è necessario verificare che il servizio Veyon funzioni correttamente. Apri Veyon Configurator e apri la pagina di configurazione Servizio. Nella sezione Generale lo stato del servizio deve essere visualizzato con lo stato * In esecuzione *. Altrimenti il servizio può essere avviato usando il pulsante Avvia servizio. In caso contrario, prova a reinstallare Veyon. Se una nuova installazione non aiuta, è possibile controllare i file di registro del servizio Veyon nonché i messaggi di registrazione del sistema operativo per messaggi di errore e possibili cause. Inoltre puoi trovare ulteriori suggerimenti o impostazioni nella gestione dei servizi del tuo sistema operativo.

Impostazioni di servizio e firewall

Se il servizio è in esecuzione, è necessario assicurarsi che sia in ascolto delle connessioni in entrata sulla porta di rete corretta. Puoi verificarlo sul computer locale usando `` telnet``:

telnet localhost 11100

Oltre all’output del programma generale deve essere visualizzata la stringa di caratteri `` RFB 003.008 “”. Se l’output non contiene questi caratteri è necessario controllare: ref: impostazioni del numero di porta di rete <RefNetworkPortNumbers> e :ref: mpostazioni di rete varie <RefNetworkMisc>,in particolare il numero di porta del server Veyon. Dovresti provare a ripristinarli ai valori predefiniti.

Successivamente deve essere possibile lo stesso accesso da un altro computer nella rete. L’utilità `` telnet “” può essere utilizzata nuovamente per la diagnosi. L’argomento del programma `` localhost “” deve essere sostituito con il nome o l’indirizzo IP del computer corrispondente. Se l’accesso fallisce assicurati che l’opzione: guilabel: Consenti connessioni solo da localhost in: ref:` Impostazioni di rete varie <RefNetworkMisc>` sia disabilitata. Inoltre controllo dell’accesso al computer dovrebbe essere disabilitato inizialmente poiché il servizio altrimenti potrebbe ascoltare solo su`` localhost””. Ciò può accadere se l’accesso esterno viene negato a causa delle regole attualmente corrispondenti. Se entrambe le impostazioni sono corrette, l’output di

netstat -a

deve indicare che il servizio non è (solo) in ascolto su `` localhost`` o `` 127.0.0.1`` (stato ASCOLTA o simile).

Se l’accesso alla porta dai computer remoti continua a fallire, di solito un firewall impedisce l’accesso e deve essere riconfigurato di conseguenza. Su Linux questo riguarda le impostazioni di «iptables», «ufw» ecc. Consultare i manuali corrispondenti del software utilizzato. Su Windows Veyon configura automaticamente il firewall Windows integrato se l’opzione: guilabel: ʻAbilita eccezione firewall` nel:ref:Impostazioni di rete varie <RefNetworkMisc> è impostata sul valore predefinito (abilitato). Se viene utilizzata una soluzione firewall di 3 parti, è necessario configurarla per consentire l’accesso esterno alle porte TCP 11100 (porta del server Veyon) e 11400 (server demo).

Impostazioni di autenticazione

Un’altra causa dell’errore può essere errata o insufficiente settings di autenticazione 1. Per i primi test è necessario selezionare autenticazione di accesso invece di autenticazione del file chiave su entrambi i computer. Non appena il test di autenticazione avrà esito positivo sul computer locale, funzionerà anche l’accesso esterno.

Se autenticazione file chiave viene utilizzato i file chiave sui computer master e client devono corrispondere esattamente. Sui computer client il file della chiave pubblica deve avere esattamente lo stesso contenuto del computer master. Se l’accesso non riesce ancora, le autorizzazioni di accesso ai file delle chiavi potrebbero essere errate. Il servizio Veyon deve disporre delle autorizzazioni di lettura sul * file della chiave pubblica * mentre l’utente di Veyon Master deve essere in grado di leggere il * file della chiave privata *. Se il problema persiste nelle directory dei file chiave :ref:`<RefKeyFileDirectories>`dei file delle chiavi deve essere eliminato su tutti i computer e una nuova coppia di chiavi generata sul computer master. La chiave pubblica deve quindi essere nuovamente importata su tutti i computer client.

Impostazioni per il controllo dell’accesso al computer

Una configurazione errata del controllo dell’accesso al computer può anche rendere inaccessibili i computer. Inizialmente si consiglia di disabilitare: ref: controllo dell’accesso al computer <ComputerAccessControl> utilizzando completamente il configuratore Veyon. Ciò consente di determinare quale metodo per il controllo dell’accesso al computer potrebbe essere configurato in modo errato.

Se gruppi di utenti autorizzati per l’accesso al computer vengono utilizzati è necessario verificare se l’elenco dei gruppi di utenti autorizzati è completo e se l’utente che accede è membro di uno di questi gruppi di utenti.

Configurato in modo errato regole di controllo accessi può anche causare problemi con l’accesso ai computer. È necessario specificare sempre almeno una regola per consentire l’accesso a determinate condizioni. Se ciò è garantito, è possibile inserire una regola di prova temporanea alla fine dell’elenco per ulteriori debug. Questa regola dovrebbe essere configurata in modo tale che l’opzione: guilabel: «Elabora sempre regola e ignora condizioni» sia abilitata e l’azione Consenti accesso sia selezionata. Questa regola può quindi essere spostata gradualmente nell’elenco delle regole fino a quando il test non restituisce i risultati positivi desiderati e l’accesso funziona. La regola di accesso situata direttamente sotto la regola del test è quindi la causa della negazione dell’accesso e può essere esaminata più da vicino e corretta di conseguenza. Non dimenticare di rimuovere la regola di prova in seguito per impedire l’accesso non autorizzato.

Programma antivirus

Alcuni utenti hanno riferito che un software antivirus installato ha causato problemi con Veyon, in particolare per quanto riguarda il servizio Veyon. Come parte del processo di risoluzione dei problemi, è necessario disabilitare temporaneamente il software antivirus per capire se il software antivirus è la causa dell’errore. In tal caso, provare ad aggiungere un’eccezione per il servizio Veyon dopo aver nuovamente abilitato il software antivirus. In alternativa, contattare il fornitore del software antivirus per ulteriore assistenza.

Problemi di sincronizzazione dell’ora

Quando si utilizza: ref: autenticazione di accesso <ConfLogonAuthentication>, Veyon richiede che il sistema operativo esegua in modo affidabile le autenticazioni degli utenti su tutti i computer remoti. Soprattutto negli ambienti basati su AD/Kerberos, l’autenticazione potrebbe non funzionare in modo affidabile quando l’orologio di sistema non è sincronizzato con il controller di dominio o il server di autenticazione e differisce in modo significativo. Pertanto assicurati che la sincronizzazione dell’ora sia configurata e funzioni correttamente se si verificano problemi di connettività sporadici durante l’utilizzo di Veyon.

Le impostazioni non vengono salvate / caricate correttamente

Dopo l’aggiornamento a una nuova versione di Veyon, in rari casi può accadere che alcune chiavi di configurazione siano incoerenti e debbano essere ricreate. Ciò può comportare che le impostazioni non vengano salvate o ricaricate correttamente, come la posizione integrata e le informazioni del computer. In questo caso la configurazione dovrebbe essere resettata e ricostruita in base ai valori predefiniti.

Posizioni e computer dalla directory LDAP non vengono visualizzati in Veyon Master

Assicurati che:

  • Il network object directory nella pagina di configurazione Generale è impostato su * LDAP Basic * o * LDAP Pro *
  • Test di integrazione LDAP Elenca tutte le voci di una posizione e :guilabel:` Elenca tutte le posizioni` hanno esito positivo e restituiscono gli oggetti corretti
  • nella pagina di configurazione Master tutte le opzioni per mettere a punto il comportamento sono impostate sui loro valori predefiniti

La selezione automatica della posizione corrente non funziona

Se l’opzione seleziona automaticamente la posizione corrente è attivato, ma non ha alcun effetto all’avvio di Veyon Master, dovresti prima assicurarti che anche il computer master sia elencato come un computer per la rispettiva stanza nella directory network object.

Se il problema persiste sebbene tutte le voci nella directory degli oggetti di rete siano corrette, di solito c’è un problema con la configurazione DNS nella rete. Assicurarsi che i nomi dei computer possano essere risolti in indirizzi IP e che le ricerche inverse degli indirizzi IP restituiscano i nomi dei computer corrispondenti. Sulla maggior parte dei sistemi operativi, lo strumento di diagnostica DNS `` nslookup`` è disponibile per questo scopo. La chiamata al programma con il nome del computer locale come argomento deve restituire un indirizzo IP valido. Una seconda chiamata con l’indirizzo IP determinato deve nuovamente restituire il nome del computer.

Se la funzione non funziona come desiderato nonostante la corretta configurazione DNS, nella seconda fase il livello di registro <RefLoglevel>`può essere impostato sul valore più alto (* Messaggi di debug e tutto il resto *). Dopo aver riavviato Veyon Master, è possibile cercare il file di registro ` VeyonMaster.log`` nella directory :ref:`log file <RefLogFileDirectory>`per ulteriori cause di errore. Le righe con i messaggi * «inizializzazione delle posizioni» * e * «posizioni trovate» * indicano quali nomi host e indirizzi IP sono stati utilizzati per determinare la posizione e quali posizioni sono state infine determinate sulla base di queste informazioni.

Il blocco dello schermo può essere bypassato tramite Ctrl + Alt + Canc

Per bloccare completamente tutte le sequenze di tasti e le scorciatoie da tastiera in modalità blocco schermo, è necessario riavviare il computer dopo aver installato Veyon su Windows. Senza un riavvio, il driver specifico di Veyon per i dispositivi di input non è ancora attivo e i tasti non possono essere intercettati.

In modalità demo, sui computer client viene visualizzata solo una schermata o una finestra nera

Assicurati che:

  • nella pagina di configurazione: guilabel: Service sotto: ref:` numeri di porta di rete <RefNetworkPortNumbers>` la porta del server demo è impostata sul valore predefinito «11400””
  • nella pagina di configurazione Servizio l’eccezione del firewall è abilitata sul computer master o un firewall di terze parti è configurato per consentire connessioni in entrata alla porta TCP` 11400`
  • l’utente di Veyon Master ha accesso al proprio computer (ovvero il servizio Veyon locale). Nel set di regole :ref:`controllo degli accessi <AccessControlRules>`potrebbe esistere una regola che vieta l’accesso al computer se un insegnante è connesso. In questo caso è necessario creare una regola con la condizione :ref:`L’accesso al computer è localhostt <AccessingComputerIsLocalhost>`abilitato il più in alto nell’elenco delle regole possibile. In caso contrario, il server demo non è in grado di accedere al contenuto dello schermo del computer dell’insegnante e distribuirlo ai computer client.

Veyon Server si arresta in modo anomalo con errori XIO o XCB su Linux

Esistono problemi noti con specifiche versioni di KDE e Qt su Linux che causano l’arresto anomalo del server Veyon. Ciò influisce anche su diverse altre implementazioni del server VNC. Se sei interessato da tali crash, considera l’aggiornamento di KDE / Qt. Come ultima risorsa è possibile disabilitare l’estensione X Damage nella configurazione del server VNC. Ciò ridurrà comunque le prestazioni complessive e aumenterà il carico della CPU.